Rotolineare

(1961)
Rotolineare
  • TIPOLOGIA: Oggetto
  • TECNICA: elettromeccanica
  • MATERIALE MISURE: metacrilato trasparente e nero + alluminio+ motore 220V,5 gm
  • UBICAZIONE: coll. VAF
  • MOSTRE: Oltre la pittura oltre la scultura gallerie Cadario, Milano- Sperone, Torino 1964 | Arte e scienza Biennale 1985 | 'Luce, movimenti e programmazione 1958/1968', Ulmer Museum 2001 | Stadtishes Kunsthalle Mannheim, 2002 | Stadtishes Museum, Gelsenkirchen 2002 | Stadgalerie Kiel, 2002 | Staatlishes Museum Sschwerin 2002 | Alpen-Adria- Galerie, Klaghenfurt 2003
Un tubo in metacrilato trasparente attraversato da segmenti che per forza di gravità scorrono verso il basso e per rotazione riportati in alto da cui ricadono ciclicamente.

Approfindimento

Un tubo trasparente orizzontale forato a andamento spiraliforme è attraversato da segmenti isometrici opportunamente trattati alle due estremità in modo da scorrere senza sfilarsi.
Al cilindro è impresso un movimento rotatorio affinché i segmenti giunti ad una inclinazione di scivolamento caschino l'uno dopo l’altro per gravità.
All’occhio si propone una continua mutazione morfologica integrata ritmicamente nella vista e nell’udito


Rotolineareversione #02versione #03versione #03